Sei qui: Home News & Notizie l'Amministrazione informa Nota del Sindaco in risposta al comunicato dell'opposizione

Nota del Sindaco in risposta al comunicato dell'opposizione

PDF  Stampa  E-mail 

immagine

NOTA DEL SINDACO DI MIGLIONICO ANGELO BUONO IN RISPOSTA AL COMUNICATO DEI 5 STELLE SUL RINVIO A GIUDIZIO PER DIFFAMAZIONE: POVERA POLITICA

Il provvedimento di rinvio a giudizio è un atto dovuto da parte della Procura in presenza di una querela presentata dallo stesso movimento cinque stelle quindi non è un'iniziativa autonoma della magistratura. Solo all'esito del giudizio emergerà se io abbia effettivamente commesso diffamazione. Posso solo dire che questa querela del movimento 5 stelle nasce da una mia risposta ad una serie di volantini e post su Facebook pubblicati dai loro rappresentanti locali nonché consiglieri comunali. Io ho ritenuto di mantenere la discussione sul piano politico loro hanno ritenuto di dover portare questa discussione nelle aule di giustizia. Ne prendo atto e attendo serenamente la valutazione del tribunale che accerterà se sussistono le ipotesi di reato contestatemi dai 5 stelle. La libertà di informazione non è mai stata messa in discussione da nessuno. In questi anni l’opposizione ha detto e scritto tutto quello che ha voluto come è giusto che sia. Ma il diritto di esprimersi liberamente non vale solo per chi vuole condurre la sua opposizione attraverso campagne, cosiddette informative, ma volte ad ingenerare sospetti di ogni genere tra la gente, a screditare in ogni modo l’operato dell’amministrazione e del sindaco. Mi chiedo e chiedo a tutti i cittadini: questa libertà di espressione vale anche per il Sindaco? In questi anni l’opposizione 5 stelle ha scritto e detto pubblicamente tutto quello che ha voluto. Ci sono tanti modi per definire o far apparire malfattore e delinquente una persona evitando di incorrere in un reato penale. Ho il diritto di dire che i 5 stelle di Miglionico hanno condotto questo tipo di campagne contro l’amministrazione e la mia persona? Ho il diritto di dire che il tono elevato e con questi contenuti da parte dell’opposizione, tenuto in questi mesi, in gran parte è figlio di un rancore mal sopito per aver perso le amministrative del 2014 in maniera così eclatante (80 a 20)? E’ solo la mia opinione. Se esprimo questa opinione incorro in qualche reato? Dov’è la mia libertà di espressione Onorevole Liuzzi? Lo chiedo a lei che attraverso i suoi contatti Facebook sta contribuendo a diffondere di me questa immagine. Lo chiedo a lei Onorevole che sta facendo le sue campagne per il referendum costituzionale gridando al rischio dittatura nel caso di vittoria del SI. Titolo del suo post, gentile Onorevole : Succede a Miglionico Sindaco Rinviato a Giudizio….(per una denuncia per diffamazione degli stessi consiglieri 5 stelle), ma quest’ultima parte nell’immaginario collettivo, per chi legge Facebook, conta poco. Invece RINVIATO A GIUDIZIO suona forte e risponde alla sete di giustizia di cui volete farvi paladini. E si giusto, è la Politica…… quella vecchia politica di sempre. Del resto non ho mai creduto che voi siate figli di nessuno e venuti dallo spazio siderale. Siete figli di uomini e donne che hanno vissuto in questa repubblica Italiana e che ha avuto il difetto di garantire alcune generazioni a discapito di quelle future, figli come gli altri di gente sicuramente perbene ma che ha lavorato e vissuto approfittando di un andazzo sbagliato che riguardava tutti. Ma tanto il vezzo tutto italiano di individuare negli altri i colpevoli lo avete imparato bene ed è comodo, capisco. Tutto già visto, non ho mai pensato a voi come al nuovo che può cambiare l’Italia e ne ho la dimostrazione. Allora Onorevole le suggerisco alcuni titoli interessanti se vuole cominciare a porsi, ad esempio il problema dei comuni e dei piccoli comuni in particolare: Sindaco di Miglionico 559,00 Euro al mese (non ci sono contributi previdenziali né tredicesime e quattordicesime), usa la sua auto per tutti gli spostamenti istituzionali o che riguardano il Comune, usa il suo carburante, chiede aiuto a suo padre muratore per riparare le cose che il comune non può permettersi di riparare, pulisce la palestra della scuola e allestisce gli arredi scolastici, permette al comune di partecipare a bandi per finanziare opere del comune mettendo a disposizione la sua professionalità di ingegnere, all’occorrenza si precipita a spegnere gli incendi, per promuovere il paese e organizzare manifestazioni culturali si adopera da grafico, fonico e facchino,…. e tanto altro insieme ad altri amminitratori, insieme ad altri Sindaci… il tutto con grande piacere e soddisfazione per ogni piccolo risultato che riesco a portare alla mia comunità insieme alle brave persone che fanno parte dell’amministrazione. Non mi piango addosso anzi con entusiasmo mi piace lavorare per la mia comunità e fare sacrifici. Da un parlamentare della repubblica mi aspetterei ad esempio un impegno concreto per i piccoli comuni e le loro difficoltà. Certamente non mi sarei aspettato una entrata a gamba tesa su questioni e polemiche locali di un comune di 2500 abitanti. Ognuno ha la sua cultura politica, capisco. Lei, credo abbia uno stipendio appena appena superiore al mio. La sua mensilità credo equivalga a due mie annualità se non oltre. Ma questo vedo che non la sconvolge né indigna più di tanto e certamente non le interessa quanto il mio RINVIO A GIUDIZIO. Per un amministratore e soprattutto per un Sindaco un RINVIO A GIUDIZIO è cosa facile a succedere. Succede a Miglionico.. lei ha scritto, ma succede a Roma, a Livorno, a Firenze, a Milano, ovunque. Ma a questo punto mi dispiace per i vostri amministratori che dopo avervi dato la loro disponibilità ed il loro impegno, posso solo immaginare, cosa subiscano da voi stessi nel caso in cui incorrono in qualche problema. Ma questa è un’altra storia. Io lavoro per il mio paese, non mi do tregua e chi mi conosce e mi segue può testimoniarlo e credo possa testimoniarlo l’intera comunità Miglionichese, forse anche i miei più accaniti detrattori. Al contrario di quanto fa lei non sono molto social, nel senso che non uso Facebook per fare politica, non ne ho il tempo. Incontro gente e problemi della gente tutti i giorni, la stanza del sindaco a Miglionico è sempre aperta e ci sono quasi sempre. Se non mi trovano in comune sono in giro per gli interessi del Comune e della comunità, per risolvere problemi del nostro affaticato bilancio o per portare a casa qualche utile finanziamento e portare avanti la programmazione che la mia amministrazione si è data nonostante le difficoltà finanziarie e la assurda burocrazia. Lavoro per il Comune 24 su 24 ore. Sui social posto canzoni per condividere qualche emozione con gli altri, e al massimo scrivo qualcosa in occasione del 25 aprile, del primo maggio o per la festa della repubblica. Per il resto per me la politica è servizio, impegno diretto e lavoro soprattutto, nel senso del lavoro anche fisico. Forse sbaglio ma è la mia concezione della politica sin da quando ho iniziato a 15 anni con la FGCI. Comunque va bene prendo atto, il movimento 5 stelle parte civile in un procedimento nato per una querela vostra nei miei confronti per diffamazione. Ed un parlamentare della repubblica impegnata in prima persona manco si trattasse di combattere un noto camorrista. Non so cosa facesse lei prima di militare nel movimento cinque stelle, cosa facesse lei Onorevole Liuzzi, o di cosa si occupasse il consigliere Digioia e certo è che non ho mai sentito parlare di voi per qualche iniziativa di impegno civile prima di due o tre anni fa . Questa querela del movimento cinque stelle di Miglionico non è l'unica che ho ricevuto ce ne sono altre, una addirittura perché secondo il movimento cinque stelle di Miglionico avrei dichiarato il falso nel 2014 quando ho vinto le elezioni sottoscrivendo la mia eleggibilità, in poche parole secondo loro starei ricoprendo illegittimamente il mio ruolo di sindaco. Posso solo esprimere la mia incredulità difronte a queste iniziative, ma credo di aver capito il motivo di queste denunce o querele, soprattutto da parte di chi non si è distinto in passato per particolari azioni di impegno civile. Nel vostro movimento mi sa che queste iniziative rappresentino la scorciatoia per arrivare ai piani alti, per fare carriera politica. Ogni querela, ogni denuncia condotta contro presunti malfattori è una medaglia sul petto da mostrare al capo. E appuntatevi questa medaglia! Complimenti!! Onorevole non so se leì ha figli. In questa nota la mia famiglia non l’ho proprio citata. Ho visto che il rispetto per le persone non è prioritario per voi. Quindi evito di parlare di questo aspetto. Un plauso a voi paladini della giustizia. La mia coscienza è tranquilla e fiduciosa nella giustizia di questo nostro amato e maledetto Paese.

 

Ing. Angelo Buono

 

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni clicca sul link seguente privacy.

Ho capito.
EU Cookie Directive Module Information