Sei qui: Home News & Notizie l'Amministrazione informa Solidarietà del Comune di Miglionico alla comunità di Pomarico

Solidarietà del Comune di Miglionico alla comunità di Pomarico

Stampa 

Miglionico, la sua gente, il suo Sindaco, l’Amministrazione comunale, la nostra comunità tutta è vicina alla comunità di Pomarico ed alla sua Amministrazione comunale per il fenomeno franoso che ha interessato una ampia area del centro antico del paese. Le abitazioni, le strade, le attività commerciali, spazzate via dal movimento franoso creano un vuoto fisico ma anche di affetti e di identità che lascia sgomenti. I nostri territori sono belli. I nostri centri storici, i nostri borghi antichi sono unici e affascinano chiunque venga a visitarli oltre che noi stessi, ma sono altrettanto fragili e vulnerabili. Le trasformazioni che portiamo ai nostri territori generano sempre un contrasto con l’equilibrio che la natura aveva precedentemente realizzato . Questo ci causa problemi, criticità che abbiamo tutti insieme il compito di risolvere e non aggravare. Tutti i nostri comuni hanno aree a rischio idrogeologico e di frana e, come Pomarico, anche il Comune di Miglionico, a più riprese ed in particolare negli ultimi cinque anni, ha sollecitato interventi e finanziamenti da parte della Regione e dello Stato. Come Pomarico (la zona interessata dalla frana di questi giorni purtroppo subisce movimenti ed interventi sin dagli anni ’50) per le nostre zone più critiche (Torchiano, Via Marconi) abbiamo realizzato parte di interventi complessi (fosso via Marconi con la canalizzazione delle acque di monte) e presentato progetti da realizzare. In particolare per il versante sotto il Torchiano, il relativo progetto preliminare di intervento è stato segnalato nella “Presa d’atto elenco interventi contro il dissesto idrogeologico 2014-2020” DGR n°43 del 19/01/2016 con classificazione AA di priorità MOLTO ALTA, e lo stesso progetto è stato inserito nell’archivio informatico denominato RENDIS-WEB sul sito dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA). Queste tipologie di problematiche, per caratteristiche e dimensioni, sono molto più grandi delle possibilità finanziarie che ha un piccolo Comune. Pertanto abbiamo, nel corso degli anni, richiesto un supporto tecnico e la più urgente definizione delle disponibilità economiche necessarie agli opportuni interventi di lotta al dissesto idrogeologico che interessa la nostra area “Torchiano-Torre di Fino”. L’importo per le opere previste nel progetto preliminare ammonta ad euro 950.000 e riguardano lavori per la pulizia e la riattivazione dei due pozzi drenanti già esistenti oltre che la realizzazione di ulteriori pozzi di drenaggio e la sistemazione dell’intero versante con opere di ingegneria naturalistica. In ogni caso l’eventuale supporto tecnico del dipartimento della Regione e del competente Ministero, e la definizione di un progetto esecutivo indicheranno più dettagliatamente le tipologie di lavori necessari a risolvere il problema. Tra il 2014 ed il 2015 la Regione ha realizzato, una piccola parte di intervento di mitigazione rispetto al versante sotto il Torchiano. Il nostro intervento, come dicevo, è negli elenchi dei finanziamenti previsti nella DGR n°43 del 19/01/2016. Quello che auspichiamo tutti è che si riescano ad attivare le risorse finanziarie quanto prima e questo vale per Miglionico come per Pomarico e per tutti i territori con problematiche di questo genere da risolvere o mitigare. Un contributo importante alla salvaguardia del territorio lo possono dare i cittadini, rispettando le norme, non commettendo abusi anche quando questi possano sembrare piccola cosa. Una considerazione va fatta anche rispetto alle reti idriche e fognarie dei nostri centri storici spessissimo oggetto di interventi puntuali su impianti vetusti con tutte le problematiche immaginabili rispetto ai ripristini delle pavimentazioni stradali ed alle conseguenze degli sversamenti di acque in zone che, già per conformazione, sono ricche di cavità sotterranee di ogni genere. A tal proposito aspettiamo da tempo un intervento di rifacimento delle reti fognarie proprio in zona Torchiano, nelle aree interessate dal dissesto di cui sopra. Un milione di euro sono disponibili per quell’intervento ed altre opere di miglioramento dei nostri impianti. Ad oggi Acquedotto Lucano, non ha iniziato la procedura per l’affidamento delle opere che interessano una zona il cui impianto fognario, per larga parte, è ancora con cunicoli in muratura, con tutte le criticità immaginabili. Ci auguriamo che questa opera venga presto realizzata al fine di eliminare almeno un elemento di vulnerabilità . Non siamo fermi ad aspettare. Il territorio lo vivono anche le persone che hanno il compito di amministrare e, verso di esso, hanno le stesse e certamente maggiori attenzioni di chi si preoccupa, giustamente, di segnalare situazioni di pericolo. Non necessariamente però il web e Facebook rappresentano un oracolo. Informazioni tecniche possono essere fraintese e trattate con una leggerezza che, molte volte, non aiuta alla soluzione dei problemi. Ovviamente sono considerazioni che mi permetto di fare e che valgono per tutti i Comuni. A maggior ragione possiamo immaginare le difficoltà che ha incontrato ed incontra Francesco Mancini, Sindaco di Pomarico. Sta lavorando e con lui i Vigili del Fuoco, gli uffici Comunali, la Regione con la Protezione civile, per affrontare una situazione di grandissima difficoltà. A loro va tutta la nostra solidarietà e disponibilità per aiutare Pomarico a superare questo complicato momento.

Miglionico 30/01/2019
Il Sindaco di Miglionico
Ing. Angelo BUONO

 

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni clicca sul link seguente privacy.

Ho capito.
EU Cookie Directive Module Information