Sei qui: Home Miglionico sulla stampa locale Azione vandalica all’interno del parcheggio pubblico di “Porta Pomarico”

Azione vandalica all’interno del parcheggio pubblico di “Porta Pomarico”

Stampa 

immagineMIGLIONICO. Azione vandalica all’interno del parcheggio pubblico di “Porta Pomarico”. Vi sono state “manomesse e sfondate alcune griglie protettive – denuncia Antonio Digioia, consigliere comunale di minoranza, capogruppo del M5S – con conseguente pericolo per l’incolumità degli utenti del parcheggio e dei bambini e adolescenti che quotidianamente sostano nei suddetti luoghi”. Quindi, il consigliere comunale “grillino” chiede al sindaco Angelo Buono (Pd) di adoperarsi al fine di “individuare le cause e gli autori degli atti di deturpazione e provvedere alla messa in sicurezza della zona circostante”. Da parte sua, il sindaco Buono osserva come l’atto vandalico offenda la coscienza civile della cittadinanza. “Al di là del danno economico che potrebbe essere quantificato intorno a due mila euro - fa male constatare, osserva il primo cittadino, l’assoluta insensatezza dell’atto, sotto il profilo sociale e morale. Un atto gratuito e scellerato che deturpa il decoro urbano. Nei prossimi giorni, le reti metalliche che sono state danneggiate saranno sostituite con altre, strutturate con un materiale più consistente e resistente”. Resta la “ferita” di un atto sciagurato perpetrato ai danni del patrimonio pubblico, difficile da comprendere e tollerare. L’area parcheggio, ubicata a poche centinaia di metri di distanza da piazza Popolo e da piazza Castello, costruita sei anni fa, con l’utilizzo dei fondi “Pit” (Progetti integrati territoriali), ha richiesto una spesa complessiva di 600 mila euro e dispone di 54 posti auto, di cui 19 sono al coperto.

dalla Gazzetta del Mezzogiorno
di Giacomo Amati

 

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni clicca sul link seguente privacy.

Ho capito.
EU Cookie Directive Module Information