Sei qui: Home Miglionico sulla stampa locale Runners miglionichesi alla Milano Marathon

Runners miglionichesi alla Milano Marathon

Stampa 

immagineMIGLIONICO. Runners miglionichesi alla Milano Marathon. Un’esperienza davvero unica per due atleti miglionichesi che hanno preso parte alla Maratona di Milano due domeniche fa. Arrivo e partenza da Corso Venezia, nel cuore della Milano da bere, con un percorso di 42 km che li ha visti percorrere dal Duomo al Teatro alla Scala, dall’Arco della Pace al Castello Sforzesco, fino ai futuristici quartieri della “nuova Milano”. Il 38enne Michele Magistro che di professione fa l’operatore meccanico insieme al 57enne Michele Finamore che di professione è autista della Sita, hanno soddisfatto il loro desiderio di partecipazione a questa importante maratona e, al tempo stesso, dato lustro alla società sportiva GS Athlos di Matera, guidata dal presidente Rosario Tortorelli, con la quale sono tesserati da diversi anni. Con i pettorali 2416 e 2417 si sono uniti ai circa 6000 partecipanti che hanno colorato le vie di Milano nella prima domenica d’Aprile varcando il traguardo con un buon piazzamento. Il percorso è stato completato in 03:49:33 per Finamore che è arrivato al 2634° posto della classifica generale dei partecipanti e 144° nella categoria SM55; 03:49:34 per Magistro, 2636° posto nella classifica generale e 575° nella categoria SM40 di appartenenza. Una maratona internazionale quella di Milano che ha visto il trionfo di atleti kenioti. Al 1° posto assoluto il keniota Koech Kipngetich Edwin in 02:07:13 seguito dal connazionale Mungara Mburu Kenneth in 02:09:37; al 3° posto l’etiope Godana Abdela seguito da un altro keniota, Chircher Henry. Primo fra gli italiani, all’8° posto, è arrivato Paolo Zilvetti della A.Atl. Candelo in 02:29:04. Fra le donne a trionfare è stata sempre una keniota, Chepkech Sheila in 02:29:52 mentre la prima italiana è stata Anna Incerti del GS Fiamme Azzurre, arrivata al 10° posto, che ha realizzato il percorso in 02:29:58. “Sono davvero gratificato ed appagato per il risultato raggiunto grazie ai tanti sacrifici fatti per poter prendere parte a questa maratona che riveste carattere internazionale – dichiara Finamore. E un raggiante Magistro aggiunge: “E’ una delle maratone più importanti alle quali io abbia partecipato e poter dire di esserci stato ed averla portata a termine è davvero una bella soddisfazione per me e per la società che rappresento”. Ad esaltare l’impresa dei due podisti è l’ex maratoneta Giovanni Guida, dispensatore di consigli tecnici e di supporto morale: “Sono stati davvero bravi nel prepararsi sia sotto il profilo tecnico che su quello della forza di volontà, per compiere l’impresa di tagliare un traguardo prestigioso senza mostrare segni particolari di affaticamento. A loro va un grosso ringraziamento con i complimenti a titolo personale e da parte della società.”

dal Quotidiano della Basilicata
di Antonio Centonze

 

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni clicca sul link seguente privacy.

Ho capito.
EU Cookie Directive Module Information