Sei qui: Home Miglionico sulla stampa locale Attivato nuovo piano di contrasto alla povertà.

Attivato nuovo piano di contrasto alla povertà.

Stampa 

MIGLIONICO.  La soglia di punteggio per accedere al SIA (Sostegno Inclusione Attiva), con l’ultimo decreto del ministero delle politiche sociali pubblicato sulla G.U. del 29 aprile, è stata abbassata. Dai 45 punti precedentemente previsti, è stata portata a 25. Grazie a tale modifica buona parte delle famiglie con un ISEE fino a 3000 euro in cui sia presente almeno un figlio minorenne o disabile o con un figlio in arrivo, potranno accedere al sostegno economico ed al connesso progetto personalizzato. Il sostegno economico verrà erogato attraverso l’attribuzione di una carta acquisti e sarà finalizzato all’acquisto di generi alimentari e al pagamento delle bollette energetiche e del gas. Il sussidio sarà subordinato a un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa predisposto dagli uffici comunali preposti in collaborazione con istituti scolastici, servizi sanitari o con soggetti privati ed enti no-profit. I progetti coinvolgeranno sia adulti che bambini in base alle problematiche e ai bisogni del nucleo familiare. L’ISEE non deve superare i 3000 euro ed il richiedente deve avere residenza in Italia da almeno 2 anni. Essere cittadino italiano o comunitario o essere in possesso del permesso di soggiorno CE oppure titolare di protezione internazionale. Inoltre per richiedere il SIA occorre che ci sia la presenza nel nucleo familiare di un minore di anni 18 o di un familiare disabile con presenza di un genitore o di una donna in stato di gravidanza. In quest’ultimo caso la domanda va presentata non prima dei 4 mesi dalla data presunta del parto. La richiesta deve essere presentata, da un componente del nucleo familiare, presso l’ufficio protocollo del comune in orari d’ufficio, portando in copia l’ISEE in corso di validità e la documentazione attestante ogni altro requisito posseduto. Sarà obbligatorio inoltre presentare copia di libretti di circolazione di eventuali auto/moto intestati ad ogni componente del nucleo familiare, in quanto tale dato è vincolante alla concessione o meno del beneficio. Uno dei motivi di esclusione infatti terrà conto della presenza o meno di auto intestate ad uno dei componenti del nucleo familiare con cilindrata superiore a 1300 c.c. o immatricolate per la prima volta nell’arco dei precedenti 12 mesi. Anche la presenza di moto con cilindrata superiore a 250 c.c., immatricolate nei tre anni antecedenti, costituirà motivo di esclusione fatti salvi i mezzi a motore acquistati con agevolazione fiscale per disabilità. Il beneficio SIA sarà erogato bimestralmente in ragione di 80 € mensili per componente e fino ad un massimo di 400 € per nucleo familiare. Lo steso verrà concesso per la durata di 12 mesi.

dal Quotidiano della Basilicata
di Antonio Centonze

 

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni clicca sul link seguente privacy.

Ho capito.
EU Cookie Directive Module Information