Sei qui: Home Miglionico sulla stampa locale Condotte fognarie che fanno acqua

Condotte fognarie che fanno acqua

Stampa 

MIGLIONICO. Condotte fognarie che fanno acqua. E’ da diversi mesi che gli abitanti del quartiere Torchiano lamentano e segnalano agli enti di competenza del Comune e dell’Acquedotto Lucano, le continue ed evidenti perdite di una rete fognaria obsoleta che attraversa il quartiere del centro storico. Alle segnalazioni, l’ultima in ordine di tempo protocollata dagli uffici del comune in data 22 febbraio 2017, i tanti cittadini ivi residenti lamentano oltre al problema che continua a persistere ed aggravarsi, anche il silenzio degli enti cui le loro missive sono state indirizzate. Nella missiva firmata da diversi residenti si segnala che “a causa della rete fognaria obsoleta con cunicoli in cemento costruiti da oltre 50 anni e che quindi negli anni si sono lesionati e degradati, le perdite risultano sempre più evidenti. Le stesse stanno creando pericolose infiltrazioni nelle strutture portanti della abitazioni e cedimenti vistosi delle sedi stradali interessate ed in diversi punti. Il tratto maggiormente interessato è quello della via Estramurale Torre di Fino. “ Gli stessi chiedono a gran voce che sia il Comune che l’AQL, ente gestore, si interessino alla questione e provvedano al più presto possibile ad interventi di sostituzione della suddetta rete fognaria e di quella di approvvigionamento che potrebbe anch’essa risultare danneggiata, visti gli avvallamenti sempre più profondi presenti in tutto il quartiere. Intimano altresì al comune di provvedere al ripristino dei fabbricati che già hanno subito danni dipendenti dalla mancata manutenzione delle rete fognaria e che a causa delle continue infiltrazioni stanno mettendo a rischio la loro stabilità. A supporto dei cittadini, è intervenuto qualche giorno fa, il capogruppo d’opposizione del Movimento 5 Stelle, Antonio Digioia. La sua interrogazione con sollecito a risolvere la questione è stata inviata il 15 maggio, sia al Sindaco di Miglionico che al dirigente dell’Area Tecnico manutentiva oltre al comandante della Polizia Locale e al Coordinatore del Centro Operativo dell’AQL. “Nell’interrogazione – precisa Digioia, si chiede che ognuna delle parti, per le proprie competenze, informi con risposta in forma scritta, circa eventuali azioni messe in campo per accertare e risolvere le problematiche segnalate dai cittadini, sollecitando, sin da ora, un tempestivo e proficuo intervento. In mancanza di giustificati motivi o di ulteriore inerzia, si provvederà ad informare della presente vicenda il Prefetto e la Procura della Repubblica di Matera”.

dal Quotidiano della Basilicata
di Antonio Centonze

 

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni clicca sul link seguente privacy.

Ho capito.
EU Cookie Directive Module Information