Sei qui: Home Miglionico sulla stampa locale Una S.S. 7 da brividi

Una S.S. 7 da brividi

Stampa 

MIGLIONICO. Una S.S. 7 da brividi! La via che porta da Ferrandina alla Capitale Europea della Cultura 2019, la Strada Statale 7, che molti si ostinano a definirla a scorrimento veloce, di veloce ha davvero poco! Di veloce forse ha il rigenerarsi continuo di buche e smottamenti dopo ogni pioggia, dossi e avvallamenti che continuano a persistere sulla predetta arteria facendo assumere alla stessa un alto coefficiente di pericolosità. Emblematico il passaggio sulle “montagne russe” che, il guidatore esperto e non, può assaporare al bivio di Miglionico. Ridurre la velocità dai grandiosi 70 km/h, limite massimo di velocità sull’arteria a scorrimento veloce, a 30 km/h, nel predetto attraversamento è obbligatorio per evitare sbandamenti e rischiare incidenti. Sul manto d’asfalto si sono creati avvallamenti e dossi anomali, che rendono la vita difficile ad ogni guidatore provetto o incallito che sia, mettendo a dura prova gli ammortizzatori dei mezzi. E nei giorni di pioggia, queste “montagne russe” possono divenire un serio pericolo per quanti sono costretti a percorrere l’arteria. Una situazione più volte segnalata agli organi responsabili del controllo e della gestione. Gli unici provvedimenti adottati finora sono stati quelli di un aumento in loco della cartellonistica stradale per “segnalazione dossi” e apposizione di limiti di velocità minimali su una strada definita a scorrimento veloce. E’ come se in una casa in cui c’è un tetto che gocciola, si adottasse il rimedio di metterci un secchio sotto per evitare che la goccia non cada a bagnare il pavimento. E nel mentre la strada resta nel suo oblio, la Capitale Europea della Cultura Matera 2019 che dovrebbe smuovere fondi per migliorare le vie di accesso ed ogni infrastruttura, attende segnali per poter essere chiamata tale. Arrivare da Potenza a Matera tramite questa SS7 non è certo un biglietto da visita di qualità. E proprio in vista dell’evento che sarà trainante per tutta la Basilicata, su internet è stata lanciata una petizione per chiedere a gran voce il “Raddoppio della Matera- Ferrandina”. Una petizione che sarà a breve consegnata all’Assessore alle Infrastrutture e Mobilità - Regione Basilicata, Nicola Benedetto, al Presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni, al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, al Presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella ed al Ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti. Una petizione che ha superato le 1000 firme, attiva e firmabile su www.change.org, e che al raggiungimento delle 1500 firme sarà inoltrata ai destinatari per cercare di fare qualcosa per una strada di collegamento fra i due capoluoghi lucani, vitale per l’intera regione. Una strada di collegamento con la vicina Puglia e con la Bradanica e sulla quale il traffico di veicoli ed autoarticolati è in costante aumento.

dal Quotidiano della Basilicata
di Antonio Centonze

 

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni clicca sul link seguente privacy.

Ho capito.
EU Cookie Directive Module Information