Sei qui: Home Miglionico sulla stampa locale Vita Alternativa qualificata per conoscere e gestire l’autismo

Vita Alternativa qualificata per conoscere e gestire l’autismo

Stampa 

immagineMIGLIONICO. Vita Alternativa qualificata per conoscere e gestire l’autismo. Un corso di formazione su “Sviluppo dell’autonomia del soggetto autistico, mediante il sostegno dei servizi” è il progetto che partirà tra qualche giorno e che è destinato a qualificare 10 operatori della Coop. Sociale “Vita Alternativa” che si occupa da decenni di assistenza a soggetti con diverse disabilità. Per la realizzazione del progetto ci saranno risorse professionali di altro profilo, come il neuropsichiatra dott. Domenico Mangione, l’assistente sociale, dott.sa Iolanda Silvestri, la psicomotricista dott.sa Anna Maria Di Marzio e la psicologa dott.sa Marcella Montemurro. Il percorso formativo avrà la durata di 90 ore suddivise in 4 moduli. Entusiasta del progetto, Michele Pace, presidente della coop. Vita Alternativa: “Saranno trattati i diversi aspetti per gestire con professionalità e competenza l’autismo. Si va dalle metodologie di approccio all’intervento sanitario, psicologico, sociale e riabilitativo oltre alla psicomotricità nel sostegno del soggetto autistico. Di fondamentale importanza saranno poi le tematiche del sistema dei servizi socio-assistenziali ed il supporto psicologico alle famiglie a seguito della terapia riabilitativa.” Grande l’interesse manifestato dagli operatori partecipanti. Operatori che ogni giorno si confrontano con i temi della “disabilità” in genere e che dal canto loro, hanno voluto cogliere questa importante opportunità formativa per meglio rispondere anche a questa disabilità . Una “Vita Alternativa” che investe sui propri operatori per far si che la struttura miglionichese continui ad essere un esempio positivo per tutto il territorio. La partecipazione alla seconda annualità del progetto “Visiting” ne è la conferma. Un progetto che coinvolgerà utenti e loro familiari, operatori e ricercatori dell’Università di Palermo per un processo di accreditamento scientifico-professionale, sostenuto da Legacoop per i Servizi Comunitari. Un progetto triennale, in cui già l’anno scorso la stessa cooperativa, per la professionalità dimostrata, ha conseguito il Certificato di Eccellenza per la “Gestione della comunità terapeutica” di Miglionico (Casa Alloggio). “ Ottime le premesse anche per questo secondo anno – precisa Pace che aggiunge: “Encomiabile, l’impegno, la professionalità e lo spirito di sacrificio che tutto il nostro gruppo dimostra ogni giorno sul campo, nel rispetto della “mission”, garantire a tutti i nostri ospiti partecipazione attiva nel rispetto della loro disabilità”.

dal Quotidiano della Basilicata
di Antonio Centonze

 

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni clicca sul link seguente privacy.

Ho capito.
EU Cookie Directive Module Information