Sei qui: Home Miglionico sulla stampa locale Truffe, raggiri e violenza agli anziani. I consigli dell’Arma

Truffe, raggiri e violenza agli anziani. I consigli dell’Arma

Stampa 

MIGLIONICO. “Truffe, raggiri e violenza agli anziani. I consigli dell’Arma”. Campagna informativa e di sensibilizzazione volta a contrastare il fenomeno delle truffe ai danni soprattutto delle persone anziane, cioè di quelle più deboli che spesso non riescono a difendersi, a cura della locale caserma dei Carabinieri, guidata dal comandante Francesco Grasso. S’è svolta nei giorni scorsi nella sala parrocchiale della Chiesa Madre, presenti, tra gli altri, don Mark Stanislaus, la dirigente scolastica del locale istituto scolastico comprensivo, dottoressa Elena Labbate e il vice sindaco Domenico Musillo. Il relatore dell’incontro- dibattito, il luogotenente Francesco Grasso, nella fattispecie, ha suggerito numerose precauzioni da adottare e ha dato dei consigli utili, finalizzati a sventare eventuali piani delinquenziali di malintenzionati. “Si tratta di veri e propri atti delinquenziali che nella nostra comunità, per fortuna, non vengono attuati, ma che in altre regioni italiane colpiscono numerosi pensionati. Reati, i cui autori, tante volte vengono scoperti e denunciati; in altri casi, purtroppo, riescono a farla franca”. Poi, il relatore ha precisato che “L’Arma dei Carabinieri ha preparato un vero e proprio vademecum utile a prevenire i raggiri di truffatori senza scrupoli”. Si tratta di una guida pratica contro le truffe. Consultandola, qualsiasi cittadino può ricevere informazioni e consigli utili, al fine di evitare di ritrovarsi in situazioni spiacevoli e mettere al rischio la propria salute e il proprio denaro. Nel corso del dibattito, cui sono intervenuti numerosi cittadini, il luogotenente Grasso, rispondendo a vari quesiti, ha osservato come l’identikit del truffatore sia molteplice. Si tratta di “avvoltoi” mascherati che usano vari stratagemmi per ingannare i più deboli sia per strada che all’interno delle loro abitazioni: tendono tranelli con la prospettiva di facili e immediati guadagni. Infine, il relatore ha esortato i presenti a “non aprire la porta di casa agli sconosciuti, a essere prudenti, chiedendo aiuto alle forze dell’ordine, in presenza di dubbi o quando sorgono dei problemi”.

dalla Gazzetta del Mezzogiorno
di Giacomo Amati

 

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni clicca sul link seguente privacy.

Ho capito.
EU Cookie Directive Module Information