Sei qui: Home Miglionico sulla stampa locale L’analfabetismo

L’analfabetismo

Stampa 

MIGLIONICO. L’analfabetismo. L’incapacità di saper leggere, scrivere e far di conto. Un fenomeno che in campo sociale, fino agli anni Cinquanta del secolo scorso, in Italia, ha causato ignoranza e disinformazione. Una condizione di povertà culturale che ha limitato al massimo lo sviluppo delle capacità individuali, la libertà e l’autonomia delle persone. Poi, il prezioso progetto dell’alfabetizzazione voluto e messo in atto dallo Stato italiano su tutto il territorio nazionale ha dato i suoi frutti. E nell’odierno contesto sociale, il “tesoro invisibile”, immateriale dell’istruzione e della formazione culturale ne è patrimonio comune, diffuso tra tutte le nuove generazioni. Un concorso letterario sul tema della “Civiltà contadina”, promosso dalla professoressa miglionichese Margherita Lopergolo, ha l’obiettivo di mettere in risalto i numerosi aspetti di tale fenomeno. Il concorso è intitolato “C’era una volta la x”. La “x” era la “firma” delle persone che, soprattutto negli anni dopo guerra, veniva usata da chi non sapeva leggere e scrivere. La “x” veniva messa in calce ai documenti: era il simbolo di un accordo tra le persone. “Un segno di croce – sottolinea la professoressa Lopergolo – per sottoscrivere un impegno economico, sociale, eccetera. Con il programma culturale della Riforma fondiaria degli anni Cinquanta, con l’istituzione delle scuole di campagna, di quelle serali per adulti ebbe inizio in Italia il processo di crescita culturale, cui va riconosciuto il merito di aver liberato gli italiani dalla prigione dell’ignoranza”. Al concorso letterario (quarta edizione), che è sostenuto dalle associazioni “Librarci” del Materano, delle “Terrejoniche” e dal Gal- Start 2020, possono partecipare tutti gli alunni delle scuole di ogni ordine e grado del Materano, ma anche gli adulti. Possono farlo, inviando un elaborato scritto (racconto breve, intervista, ricerche, relazioni, poesia), un video, manufatti vari e fotografie. Gli elaborati dovranno essere inviati, in duplice copia, con l’indicazione dei dati dell’autore in busta chiusa, entro il 5 maggio 2018, al seguente indirizzo: “Via Santa Lucia, n. 85 – 75024 Montescaglioso. Oppure all’indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

dalla Gazzetta del Mezzogiorno
di Giacomo Amati

 

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni clicca sul link seguente privacy.

Ho capito.
EU Cookie Directive Module Information