Sei qui: Home Miglionico sulla stampa locale La popolazione miglionichese tende ad invecchiare

La popolazione miglionichese tende ad invecchiare

Stampa 

MIGLIONICO. La popolazione miglionichese residente in paese tende ad invecchiare. Si tratta di un dato oggettivo, rilevato alla data dello scorso 31 agosto e che ci è stato fornito dall’impiegata comunale Luisa Lascaro, responsabile del locale ufficio anagrafe del Comune. Dall’analisi del dato demografico, si rileva che, su una popolazione di 2452 cittadini (1231 donne e 1221 maschi), le persone d’età compresa tra i 65 anni e i 106 sono complessivamente 589 (326 donne e 263 maschi). In particolare, i cittadini miglionichesi che hanno un’età anagrafica compresa tra i 65 e i 75 anni sono 331, di cui, 167 donne e 164 maschi; invece, gli anziani che registrano un’età tra 76 anni e 85 anni sono 172 (99 donne e 73 maschi); mentre, quelli più anziani, con un’età compresa tra 86 e 95 anni, sono 79 (55 donne e 24 maschi); infine, i nonni del paese, con un’età tra i 96 e i 106, sono 7 (5 donne e 2 maschi). La super nonna della comunità, con ben 106 anni, è Maria Santa Mucci (Santaredd’, in dialetto miglionichese), vedova di Leonardo Casella: la nonnina del paese è madre di quattro figli e si gode l’affetto di 11 nipoti e 8 pronipoti. Facendo un’analisi comparativa con i bambini miglionichesi residenti in paese, con un’età inferiore a sei anni, i quali sono 88 (44 femminucce e 44 maschietti), si scopre che all’interno della comunità ci sono più nonni che nipoti. Più anziani che bambini. Vale la pena osservare, infine, come le età della vita vadano aggiornate. In particolare, andrebbe rivista e rettificata la soglia dei 65 anni che, fino a poco tempo fa, indicava la categoria delle persone anziane. Oggi tale parametro non sembra avere alcun senso. Una recente indagine dell’Istat (Istituto nazionale ricerche e statistiche), a tal proposito, sottolinea come tra i sessantacinquenni ci siano “profili eterogenei per stato di salute e condizioni di vita”. Le dinamiche dell’invecchiamento di una popolazione sono cambiate e l’età anagrafica non coincide più con quella biologica.

dalla Gazzetta del Mezzogiorno
di Giacomo Amati

 

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni clicca sul link seguente privacy.

Ho capito.
EU Cookie Directive Module Information