Sei qui: Home Miglionico sulla stampa locale Due articoli dalla Gazzetta del Mezzogiorno

Due articoli dalla Gazzetta del Mezzogiorno

Stampa 

Ecco “Generazione Lucana”. L’associazione dei giovani lucani. E’ stata creata ufficialmente a conclusione della riunione che s’è svolta nella sede di Matera del “Csv Basilicata” (Centro servizio volontariato). Il 16 ottobre, quindi, ha visto la luce il collettivo dei giovani lucani, dopo che, per un paio di giorni, la scorsa estate, nel Castello del Malconsiglio di Miglionico, si era riunito in modo informale. Fu il primo raduno dei giovani lucani (circa cento) residenti sia nei Comuni della Basilicata sia fuori regione. Contraddistinto da un dibattito serrato e significativo. Un confronto che fu caratterizzato da riflessioni su temi importanti, tra cui, quelli dell’imprenditorialità giovanile, della ricerca del bene comune e dell’innovazione nella pubblica amministrazione. Oggi, quelle idee che ne animarono il meeting costituiscono le fondamenta della neonata associazione. Un sodalizio che è diventato un “soggetto giuridico libero e indipendente”. “Generazione Lucana”, così come è concepito dai suoi ideatori e soci fondatori, “intende essere trasversale, perché si rivolge indistintamente a tutti i giovani lucani, sia a quelli residenti nell’ambito del territorio regionale sia a quei giovani che, per motivi di studio, di lavoro o di altro genere, vivono fuori sede”. In pratica, l’associazione si identifica non solo nei lavoratori, ma anche nei disoccupati e negli studenti. “Il nostro progetto – si legge in una nota a firma del collettivo – è corale e inclusivo in quanto aspira a creare una rete che, come un’onda, possa propagare entusiasmo e competenze, cultura e proposte concrete”. Si vuole che i paesi lucani non siano più “cattedrali nel deserto”, ma luoghi più “a misura di giovani, per poterli aiutare ad esprimere i loro talenti”. Inoltre, nel testo del comunicato, si legge: “Vogliamo prenderci in mano il nostro futuro, immaginare la nostra terra come un luogo in cui poter essere resilienti”. Ancora: un posto da cui “partire, ma anche ove poter ritornare, per mettere a sistema le tante risorse naturali, paesaggistiche e per invertire la triste tendenza che vede la nostra Regione quasi sempre agli ultimi posti nelle classifiche nazionali per ricchezza pro capite, grado di istruzione e occupazione”. Infine l’impegno dell’associazione a raccogliere idee, proposte e fabbisogni per creare un “dossier sulle politiche giovanili in Basilicata”. Un documento che si vuole “unico nel suo genere e ricco di azioni da attuare nei prossimi dieci anni, in linea con le direttive della Commissione europea in materia di politiche giovanili, che potranno aiutare i giovani lucani nel loro percorso di formazione personale e professionale”.

MIGLIONICO. Concessione dei contributi economici ai cittadini che hanno subito i danni causati dalle calamità atmosferiche. “Per sopperire a quelli determinati alle attività economiche e produttive delle calamità naturali (eccezionali eventi meteorologici) che si sono verificate negli anni tra il 2015 e il 2017 – scrive il sindaco Angelo Buono in un avviso pubblico – è possibile presentare un’apposita domanda volta ad ottenere la concessione dei contributi”. L’istanza va consegnata all’Ufficio protocollo del Comune “inderogabilmente entro il primo dicembre 2018”. Alla domanda bisognerà allagare la documentazione attestante i danni subiti, “già segnalati con le schede C – Ricognizione del fabbisogno per il ripristino dei danni subiti alle attività economiche e produttive”.

di Giacomo Amati

 

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni clicca sul link seguente privacy.

Ho capito.
EU Cookie Directive Module Information