Due articoli dal Quotidiano della Basilicata

Stampa 

MIGLIONICO. Nata a Miglionico la prima Pro Loco Giovani d’Italia. L’iniziativa per far nascere la prima “Pro Loco Giovani” è stata fortemente sostenuta dal presidente della locale Pro Loco, Francesco Martulano. E così, qualche giorno fa, grazie al regolamento nazionale Unpli adottato dal Consiglio nazionale per volontà del presidente Antonino La Spina e del componente di giunta nazionale Unpli, Rocco Franciosa, è stata ufficialmente istituita, prima in Basilicata e in Italia, Nella sempre suggestiva cornice della sala auditorium del Castello del Malconsiglio, alla presenza, oltre che dei rappresentanti Pro Loco nazionali e regionali, anche del sindaco Angelo Buono e del parroco don Mark Antony Stanislaus, la studentessa 17enne Fabiana Ventura è stata ufficialmente designata a presiedere la Pro Loco Giovani Miglionico. “L’obiettivo è incentivare il protagonismo attivo dei giovani alla conoscenza, alla salvaguardia e alla valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale” – precisa il presidente Pro Loco Unpli Basilicata, Rocco Franciosa che aggiunge: “Un importante progetto rivolto alle nuove generazioni basato sulla stretta sinergia a livello locale tra Comune, scuola, parrocchia e realtà associative”. “Ringrazio quanti mi hanno dato fiducia per questo ruolo, esordisce la giovanissima presidente Fabiana Ventura, e siamo orgogliosi come gruppo giovanile nel poter dare un contributo al nostro territorio grazie anche al lavoro della Pro Loco di cui ho iniziato a far parte, sapendo di poter sempre contare sul sostegno e l’appoggio incondizionato dei grandi dell’organizzazione”. “Una Pro Loco Giovani – specifica Martulano, che servirà a dare nuovo impulso alle attività sul territorio. Come direttivo abbiamo sempre puntato sul coinvolgimento delle nuove generazioni e la presentazione della Pro Loco Giovani vuole essere il punto di partenza di una serie di attività che realizzeremo anche grazie al loro impegno e alle loro idee che sono sicuro non mancheranno”. Nel corso della manifestazione di nomina, durante la quale sono intervenuti anche il presidente del Consorzio Pro Loco “Terre di Mezzo del Materano”, Michele Colasurdo ed il presidente del Centro studi anziani di Basilicata, Mario Cifarelli, è stata consegnata una targa di riconoscimento ai fotografi di "Scatto lucano", autori della mostra fotografica "I giovani in abiti storici riscoprono Miglionico".

MIGLIONICO. Domenica con Galà di cultura. Si terrà domenica 16, a partire dalle ore 19, nella sala Auditorium del Castello del Malconsiglio, il “Galá della Cultura 2018”. Per la locale associazione culturale e di promozione turistica “Culture in Movimento”, questo evento, organizzato con il patrocinio del Comune, è diventato un appuntamento fisso per ricapitolare le tante attività artistico-culturali che hanno caratterizzato la vita associativa durante l’anno. La serata a Castello si preannuncia ricca di contenuti e di sorprese, non solo culturali. Durante l’evento ci sarà la presentazione dell’antologia “Libera i tuoi versi” edita da “Culture in Movimento” . L’antologia stampata dalla tipografia materana Graficom, ha la prefazione curata dallo scrittore Raffaele Nigro che presenzierà alla serata. “Lo scopo della pubblicazione - ha sottolineato la responsabile letteraria dell’associazione, Marzia Dalessandro, era quello di stimolare l’estro poetico, molto diffuso nella nostra comunità, fornendo, a tutti coloro che hanno aderito all’iniziativa, l’opportunità di poter vedere pubblicati i propri componimenti. Un’ iniziativa che ha visto un’ampia partecipazione con 22 autori che si sono cimentati con successo”. In rappresentanza degli autori, Elisabetta De Lucia, Nunzia Dimarsico, Amalia Marmo, Angela Matera, Maria Pecora, Michela Trotti, Domenico Daddiego, Michele Lopergolo, Piero Mele, Emanuele Canterino e Giuseppe Melillo saranno presenti alla serata per declamare al pubblico alcuni dei versi dell’antologia. A seguire, saranno proclamati i vincitori del Concorso letterario nazionale dedicato alla geologa miglionichese Rosaria Cancelliere, premiata per la sua tesi all’Università di Parma dal Presidente della Repubblica Napolitano e scomparsa prematuramente qualche anno fa. Il concorso, indetto lo scorso anno, con il patrocinio dell’Università di Parma e del Consiglio Regionale di Basilicata, ha visto la partecipazione di una giuria qualificata composta dalla poetessa Angela D’Emma, dalla scrittrice Nancy Citro, dal giornalista Giacomo Amati, dal pittore Nicola Filazzola e dall’attore Domenico Fortunato. Il resoconto dell’anno 2018 verrà fatto dalla presidente dell’associazione Graziana Ventura e dalla responsabile del settore scientifico Brunella Persia che indicheranno le linee programmatiche per il 2019. Il “Gruppo musicale Di Marzio”, allieterà la serata, che dopo la cerimonia di consegna degli attestati e riconoscimenti vari, si concluderà con il consueto brindisi augurale.

dal Quotidiano della Basilicata
di Antonio Centonze

 

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni clicca sul link seguente privacy.

Ho capito.
EU Cookie Directive Module Information