Sei qui: Home Miglionico sulla stampa locale Gal-Start 2020

Gal-Start 2020

Stampa 

MIGLIONICO. Cultura e innovazione. Fattori di ricchezza. L’interazione tra questi due strumenti di formazione, di preparazione al lavoro e di ricerca dello sviluppo rappresenterà il primo “motore”, l’elemento cardine e distintivo della programmazione del Gal-Start 2020, guidato dal presidente Leonardo Braico, nel corso dell’anno 2019. Quindi, il Gruppo d’azione locale, nei prossimi mesi, utilizzerà il “capitale invisibile” della cultura per favorire lo sviluppo sia nel Materano che nel Metapontino. Una linea guida preziosa, che è stata spiegata ed illustrata in modo dettagliato dal presidente Braico nel corso della conferenza stampa che s’è svolta venerdì scorso nella sala della Provincia di Matera. “Sarà il tesoro straordinario rappresentato dalla cultura e dall’innovazione – ha sottolineato il dirigente – a sollecitare la crescita economica e sociale del territorio della provincia di Matera: un bando pubblico, rivolto ai Comuni e ai Parchi dell’area territoriale di Matera Orientale – Metapontino, sarà contraddistinto da un impegno finanziario, complessivo di quota pubblica e cofinanziamento da parte dei beneficiari, di 1 milione e 600 mila euro per una programmazione culturale biennale da realizzarsi nei Comuni dell’area leader”. Il bando, è stato sottolineato all’unisono da Braico e da Vincenzo Santagata, rispettivamente, presidente e vice presidente del Gal - Start 2020, “è stato redatto dopo un’attenta e continua concertazione con le amministrazioni locali, con gli operatori culturali, turistici e dello spettacolo che hanno evidenziato l’opportunità di creare, nelle realtà locali, specifiche offerte di animazione culturale anche nei periodi di bassa stagione”. Inoltre, è stato osservato come l’azione programmatica debba essere in grado di potenziare e diversificare l’offerta culturale intorno al progetto di “Matera Capitale Europea della Cultura 2019”, al fine di favorire “processi organizzativi e di rete con un orizzonte temporale di medio periodo”. Da parte sua, il direttore del Gal, Giuseppe Lalinga, nell’illustrare la linea di intervento riguardante i “Progetti sostenibili di comunità”, denominata “Ultimo Miglio”, ha sottolineato come si voglia utilizzare l’opportunità offerta dal progetto “Matera 2019”, al fine di “sensibilizzare le comunità locali ad attivare nuovi progetti, onde identificare nella cultura e nelle arti un nuovo modello di sviluppo socio- economico, capace di migliorare la qualità della vita nelle aree rurali”.

dalla Gazzetta del Mezzogiorno
di Giacomo Amati

 

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni clicca sul link seguente privacy.

Ho capito.
EU Cookie Directive Module Information