Sei qui: Home Miglionico sulla stampa locale Incontro dibattito sul tema della prevenzione delle truffe ai danni degli anziani

Incontro dibattito sul tema della prevenzione delle truffe ai danni degli anziani

Stampa 

MIGLIONICO. Un incontro dibattito sul tema della prevenzione delle truffe ai danni degli anziani. Che ben presto s’è trasformato in un vero e proprio seminario volto a diffondere la cultura della legalità tra i cittadini miglionichesi. E’ stata una lezione di educazione alla legalità quella impartita dal luogotenente Francesco Grasso, comandante della locale stazione dei Carabinieri. “Il concetto di legalità – ha spiegato il militare – implica il rispetto delle leggi vigenti che regolano la convivenza civile. E prevede un forte senso di responsabilità da parte dei cittadini”. Poi, il luogotenente Grasso, nel corso della riunione, che s’è svolta nei giorni scorsi nella sala parrocchiale della Chiesa Madre, ha sottolineato come il deleterio fenomeno dei raggiri colpisca soprattutto le persone anziane, cioè quello che è “l’anello debole del tessuto sociale di una comunità”. Cittadini indifesi che diventano facile “preda” di malviventi senza scrupoli. Riflessioni condivise dal maresciallo Nicola Regina che ha coadiuvato il relatore dell’iniziativa, cui hanno partecipato, tra gli altri il sindaco Angelo Buono e don Mark Stanislaus. In particolare, il vice comandate della stazione dei Carabinieri di Miglionico ha fatto riferimento ad una situazione di “emergenza educativa” che sembra condizionare negativamente il processo formativo di tanti ragazzi. Giovani che spesso diventano succubi di situazioni problematiche, dando la sensazione di non rendersi conto che “per essere liberi bisogna vivere nella legalità, nel pieno rispetto delle leggi dello Stato”. Ed alle leggi, soprattutto a quelle della coscienza interiore, ha fatto riferimento don Mark, sottolineando come sia necessario vivere nel rispetto reciproco e con lo spirito della fratellanza. Da parte sua, il sindaco Buono ha osservato come il senso di responsabilità delle persone costituisca un requisito essenziale per migliorare il livello della qualità della vita sociale e per essere protagonisti di una “cittadinanza attiva”.

dalla Gazzetta del Mezzogiorno
di Giacomo Amati

 

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni clicca sul link seguente privacy.

Ho capito.
EU Cookie Directive Module Information