Sei qui: Home Miglionico sulla stampa locale Alienazione terreni agricoli

Alienazione terreni agricoli

Stampa 

MIGLIONICO. Col solo voto favorevole del gruppo di maggioranza del centrosinistra che sorregge il sindaco Angelo Buono (Pd), il Consiglio comunale ha approvato il piano delle alienazioni, per l’anno 2019, di alcuni terreni agricoli e fabbricati di proprietà del Comune. Voto contrario da parte della minoranza del M5S. “Il piano – spiega il sindaco Buono – mira al riordino e al razionale utilizzo del patrimonio comunale, operazione obbligatoria per legge in ragione delle esigenze di bilancio. Si tratta sia di terreni agricoli, da sempre affittati a terzi coltivatori, non utilizzati dal Comune e concessi in affitto a privati, sia del complesso area attrezzata, in località San Giuliano, struttura anch’essa mai gestita direttamente dall’ente comunale”. Nello specifico, per quanto riguarda i terreni, sono 30 lotti di varie dimensioni, per lo più a carattere seminativo, ubicati in quattro contrade di campagna: 14 sono quelli ricadenti nella zona di “Monte San Vito”, confinante con l’agro del Comune di Grottole; 10 terreni, invece, si trovano in località “Monte Acuto”, ai confini col demanio comunale di Pomarico; 5 si trovano in contrada “Pescara” e 1 nella contrada “Sotto Le Vigne”. Tra i trenta lotti ci sono terreni a carattere seminativo (in maggioranza), boschivo e a pascolo: saranno messi in vendita tramite asta pubblica. La loro estensione complessiva è di cerca trenta ettari e, qualora venissero acquistati nella loro interessa, frutterebbero alle casse comunali un incasso di circa 150 mila euro. Discorso a parte merita la struttura ricettiva che riguarda “La Casa sul Lago” che, al momento, rappresenta solo un peso per il Comune, considerato che versa in condizione di abbandono e non dà alcun beneficio all’ente comunale. Tuttavia, per questo immobile, la locale Amministrazione comunale conta di incassare una cifra intorno a 900 mila euro. Si tratta di un edificio sul lago di San Giuliano: ha una consistenza di 216 metri quadri, con un’area circostante che ha una superficie di 2.700 ettari circa di terreno agricolo.

dalla Gazzetta del Mezzogiorno
di Giacomo Amati

 

Informativa ai sensi dell'art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni clicca sul link seguente privacy.

Ho capito.
EU Cookie Directive Module Information